C.O.N.I. F.I.V.
Header image

NUOVA SFIDA PER IL GUIDONE DEL CNA

Posted by Isabella in Annunci - (Comments Off)

Ormai è cosa certa. Sarà il Golfo di Arzachena ad ospitare il Campionato Nazionale OPEN classe J24 che si terrà dal 25 al 30 maggio 2008. Il Club Nautico di Arzachena incassa questa ulteriore vittoria nell’assegnazione della sede anticipando a pieno ritmo la stagione estiva in Costa Smeralda.

Il calendario prevede le prime due giornate dedicate alle stazze e alla registrazione degli equipaggi mentre da martedì 27 maggio si darà il via alle prime regate.
La cerimonia inaugurale è già stata prevista in grande stile per la stessa giornata e darà il via a 3 settimane intense di sport, agonismo, fair play e sano divertimento sino a giungere alla premiazione finale della competizione che incoronerà i campioni del mondo di J24 il giorno 13 giugno, ma i programmi dettagliati verranno resi noti durante le presentazioni ufficiali alla BIT di Milano e nel prossimo mese di marzo durante la conferenza stampa a Cannigione.
Il campo di gara sarà lo stesso previsto per il World Championship, per questo si prevede una forte partecipazione di equipaggi stranieri che approfitteranno dell’occasione per testare il campo di regata in vista della sfida Mondiale.
Sicuramente il monotipo più diffuso al mondo disegnato da Rod Johnston nel 1976, continuerà a riscuotere grandi successi e per tutto il 2008 farà parlare ancora di sé grazie al calendario di eventi che la Classe Italiana ha fissato per il prossimo anno:
- Dal 31 gennaio al 3 febbraio “Primo Cup Montecarlo”;
- Dal 21 al 24 marzo “Pasquavela Porto Santo Stefano”: tappa che attribuirà 4 posti di qualificazione diretta al mondiale;
- Dal 1° al 4 maggio Trofeo Accademia Navale Livorno;
Sono previsti inoltre gli appuntamenti per il Campionato Europeo ad agosto e per altre due tappe del Trofeo 2008 con location e date ancora da fissare.

Posted by Isabella in Annunci - (Comments Off)

ARZACHENA, 21 GENNAIO 2008 – Partirà il prossimo mese di maggio il calendario di eventi legati al mondo della vela, organizzati dal Club Nautico di Arzachena, in collaborazione con l’ISAF, la FIV, l’Associazione Internazionale e Italiana della Classe, che faranno dell’omonimo Golfo il campo di regata del Campionato Nazionale J/24 Open e del Campionato Mondiale J/24 al quale parteciperanno oltre 80 equipaggi provenienti da ben 30 nazioni.

Il testimone di questa importante staffetta è passato da Melbourne (Australia 2006) a Vallarta (Messico 2007) ed giunto in Italia da cui mancava da ben otto anni.E’ stata scelta per l’occasione una tra le più favorevoli e interessanti racing area del Mediterraneo e del mondo, incastonata tra le scogliere del Nord Sardegna e l’Arcipelago di La Maddalena.
Sarà un anno ricco di avvenimenti per il mondo della vela italiano e sardo in particolare.
Dall’inizio della primavera si alterneranno eventi sportivi di altissimo livello, partendo da quelli dai nomi altisonanti diretti dallo Yacht Club Costa Smeralda, ai più gettonati e frequentati campionati diretti dal Club Nautico di Arzachena.

Il campionato Nazionale in Edizione OPEN consentirà ancora ad alcuni equipaggi di giocarsi l’ultima opportunità per la qualificazione al mondiale, mentre per tutti gli altri sarà una imperdibile occasione per testare il medesimo campo di regata.
Le prime prove utili all’attribuzione del titolo di Campioni del Mondo di J/24, classe velica tra le più conosciute e diffuse al mondo, si disputeranno a partire dal 8 giugno 2008, giorno in cui verrà disputata la regata di prova, dal 5 avranno inizio le fasi di registrazione dei partecipanti e le operazioni di stazzatura delle imbarcazioni mentre con la giornata di venerdi 13 giugno si chiuderà la manifestazione con la cerimonia di premiazione nel Sailing village allestito per l’occasione.
Le regate, organizzate in percorsi a bastone, avranno una giuria d’eccezione capitanata da Peter Reggio, storico personaggio della vela che ha ricoperto il medesimo incarico nella Louis Vuitton Cup a Valencia .
L’affascinante mondo della vela è stato riportato all’attenzione del grande pubblico proprio grazie alle recenti avventure dei nostri team in Coppa America, che vantano componenti del calibro di De Angelis, Vascotto e Favini con trascorsi da campioni del mondo proprio su J/24.
Nei prossimi anni il Mediterranno sarà quindi protagonista di competizioni sportive di altissimo livello preannunciando una “estate mondiale” per tutti gli appassionati che seguiranno anche queste avventure.
Tutte le informazioni sulle regate, i bandi e le istruzioni possono essere scaricate dal sito www.j24arzachena.it , dove è anche possibile trovare offerte per assistere alle competizioni e tenersi sempre aggiornati sui programmi e gli eventi organizzati dal Comitato del Club Nautico di Arzachena.

Il C.N.A. compie 30 anni

Posted by keytwo in Annunci - (Comments Off)

30 Anni di CNASiamo dunque al giro di boa dei 30 anni, dopo aver percorso un lungo bordo, solcando tanti mari con il piglio di chi sa governare la barra e mantenere la prua nella giusta rotta.

A distanza di 30 anni dalla fondazione del Club Nautico Arzachena, avvenuta formalmente il 13 aprile 1972 il nostro sodalizio nel contesto locale e regionale rappresenta un fatto di alto significato sportivo, avendo in questi anni svolto un ruolo da protagonista nel mondo della vela, sapendo coniugare concretamente l’attività promozionale con quella agonistica, ai massimi livelli.

E’ un momento per guardare a ciò che in questi 3 decenni è stato fatto e quanto resta ancora da fare.

Nel 1972 un gruppo di ragazzi, infrangendo l’atavica ostilità degli arzachenesi verso il mare, ha accettato di cimentarsi nell’arte marinaresca, disciplina allora semisconosciuta ai più e solamente vista in qualche passaggio televisivo. Complice del progetto il Comandante Enrico Valenti, uomo di mare con l’hobby di insegnare ai ragazzi i rudimenti della vela.

La sfida fu raccolta dal solito gruppetto di amici perennemente stanziali in piazza, che in maniera un pò goliardica e disinvolta, ha dato vita al Circolo del C.N.A. Dai 10 fondatori di allora, crescendo anno dopo anno, siamo passati ai 180 Soci di oggi. Se pur con fatica, abbiamo raggiunto anche la piena maturità per consolidare il ruolo di protagonista nello sport della vela in Sardegna.

I 30 anni trascorsi non ce li sentiamo addosso, non c’è alcun segno di cedimento, non una ruga, né un capello grigio: perché abbiamo saputo restare giovani conservando lo spirito per cui ci siamo associati. Abbiamo saputo darci forza e sprono nell’attività sportiva e nel contesto sociale utilizzando l’esperienza con lo stesso impegno pro fuso nella professione quotidiana, in una regata non solo velica, ma anche di solidarietà verso tanti giovani.

Buon vento e a… cento anni.