21 Settembre – Day 1 V tappa del Trofeo Kinder Cup – Cannigione

FONTE: Elena Giolai©

Arzachena, La Conia, 21 settembre 2019

Seconda giornata ancor più spettacolare nel Golfo di Arzachena: scirocco fino a 20 e oltre nodi.

Prime posizioni di entrambe le categorie invariate.

Domenica conclusione con la flotta juniores in gold e silver fleet.

Seconda giornata di regate Optimist nel Golfo di Arzachena e ancora condizioni spettacolari per i giovani velisti impegnati nella quinta ed ultima tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, evento che si concluderà domenica dopo una serie di eventi in mare e a terra, che hanno trasformato questo appuntamento in una grande festa dello sport e della vela, in chiave turistica. Il Club Nautico Arzachena, insieme ai ragazzini presenti provenienti da 32 circoli di tutta Italia, è stato finora grande protagonista con un’organizzazione impeccabile sia a terra che a mare, con gli staff di segreteria, posaboe, Comitato di Regata e di Giuria molto preparati, precisi e disponibili a risolvere qualsiasi situazione.

Indovinata nella seconda giornata di regate la scelta di partire un po’ prima rispetto al primo giorno, dato che le previsioni meteo davano un possibile rinforzo del vento, che puntualmente è arrivato con raffiche fino a 28 nodi nel primo pomeriggio, tanto che i cadetti non hanno disputato la terza regata di giornata per troppo vento. Puntualmente dunque la flotta juniores è partita verso le 11 con la prima delle tre regate previste con vento di scirocco molto rafficato e oscillante, in particolar modo nella prima prova. Via via il cielo si è aperto e con esso il vento è aumentato, offrendo anche sabato uno spettacolo fantastico con colori che, tra rocce rosate e acqua cristallina, hanno fanno da cornice alle decine di velette Optimist impegnate in questa tre giorni di regate.

La classifica generale rispetto al primo giorno non è cambiata molto: tra gli juniores in testa sempre il francese Zou Schemmel, che ha inanellato altri due primi e un secondo. L’olbiese Nicolò Cassitta (YC Olbia) ha guadagnato una posizione e ora è secondo, sebbene in parità di punteggio con Zeno Marchesini. Per Cassitta giornata positiva con due vittorie e un ottavo nella propria batteria (verde). Ottima giornata anche per la prima femmina della classifica provvisoria con Giulia Bartolozzi (Società Canottieri Garda Salò), ancora prima e risalita di due posizioni nella classifica generale in cui occupa la quinta posizione. Sempre in controllo la seconda femmina, Aurora Ambroz (YC Cûpa) e terza Benedetta Valerio (SC Garda Salò). Per la sola categoria juniores domenica la flotta regaterà con la migliore metà della classifica generale raggruppata nella flotta gold, mentre la seconda metà in silver fleet.

Prime quattro posizioni invariate nella categoria dei più giovani cadetti (9-10 anni): Tommaso Geiger (CDV Muggia) con due vittorie di giornata mantiene la prima posizione sempre con un solo punto di distacco dal diretto avversario Giovanni Bedoni (Fraglia Vela Riva, 2-2). La catanese Gilda Nasti rimane terza assoluta e prima della categoria femminile. Impegnativa per questa categoria la seconda regata, che negli ultimi bordi ha avuto un deciso rinforzo del vento, che ha messo in difficoltà i meno esperti.

Il Golfo di Arzachena si sta confermando un campo di regata molto valido e soprattutto molto sicuro per regate riservate a bambini; inoltre molti mezzi sono stati impegnati nell’eventuale assistenza, comprese le due moto d’acqua della squadra nautica della Polizia di Stato di Palau, che hanno anche controllato che nessuna barca da crociera entrasse nel campo di regata. Tra le iniziative promosse nell’organizzazione a terra il lodevole impegno ad evitare l’uso della plastica ed incentivare parallelamente la raccolta differenziata: la pasta offerta ai regatanti appena rientrati dal mare è stata servita con piatti, posate e bicchieri completamente bio e compostabili: una concreta scelta volta ad educare i più giovani, impegnandosi attivamente in questa battaglia contro l’uso esagerato di plastica.

Prima di salutare con le ultime regate di domenica gli oltre 200 ospiti tra regatanti, coach e accompagnatori sabato sera è stata organizzata la sfilata di tutte le squadre nel centro di Cannigione con successivi spettacoli folcloristici, un bel modo per far conoscere culture e tradizioni locali. La manifestazione, realizzata grazie al patrocinio del Comune di Arzachena e della regione Sardegna, ha visto coinvolta tutta la popolazione di Cannigione con il supporto dell'Associazione Ascor - riviera consortile di Cannigione, impegnata nell’organizzazione della notte bianca, inserita nel calendario eventi "Arzachena Summer Festival" promosso e finanziato dal Comune di Arzachena.

FONTE: Elena Giolai©

 

I commenti sono chiusi

1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by